TRANSLATE

10 marzo 2010

Shopping online...

Rieccomi dopo tantissimo tempo a pubblicare un nuovo post :-( Sapevo di non esser costante nell'aggiornare il mio blog ,"impresa" resa ancora più difficile dal momento che stento a trovare un fotografo!!!Comunque seguo spesso i vostri post e l'inziativa FLOWERS BOMB l'ho trovata davvero fantastica!!!!
Torniamo a me,oggi credo di aver fatto una cavolata,tanto per cambiare! Ho ordinato un paio di scarpe sul sito PRIVATE OUTLET( www.privateoutlet.it) un club privato europeo di shopping per gli appassionati di moda, delle tendenze e delle grandi marche che organizza sul suo sito vendite eccezionali delle più grandi marche, con sconti fino al 70%. Ok ok, dov'è il problema?Beh girovagando su internet quasi il 90% della gente lo considera un sito truffa (non inviano la merce,non rispondono ai centralini e alle mail) ed ho scoperto tutto questo esattamente 5 min dopo aver effettuato l'ordine!Bah...che stupida!
Voi avete mai acquistato su questo sito?Che ne pensate?

4 commenti:

  1. ciao cara! una sola volta ho fatto un ordine con private outlet e dopo un bel po' che non mi arrivava ho scritto al servizio clienti che (dopo un bel po'...) mi ha risposto dicendo che l'articolo era esaurito!
    mi hanno rimborsata ma non ho più comprato nulla...mi sono sembrati poco seri ecco tutto.

    RispondiElimina
  2. Si infatti Myriam...ho letto un pò ovunque che si comportanto così con la maggior parte dei clienti:-( che tristezza!

    RispondiElimina
  3. Cara speriamo che il tuo non sia uno di questi casi....

    Ma ahimè hai ragione,il 90% delle persone ha avuto problemi....siti del genere(privalia in primis) allettano i clienti con ottimi prodotti che guarda caso sono sempre disponibili quando metti mano alla carta di credito e si esauriscono misteriosamente quando aspetti 1 mese e l'articolo non arriva....

    Ti auguro che almeno lacifra non sia tanto alta....e che arrivino! Magari stai nel restante 10%!!!

    RispondiElimina
  4. Malù la cifrà è di 98 euro...io intanto incrocio le dita e spero di far parte di quel 10%!

    RispondiElimina